Class Action
Alitalia Linee Aeree Spa

Banca rotta e aggiotaggio per gli ex vertici di Alitalia condatti dal Tribunale di Roma
class action alitalia

Sentenza favorevole emessa dal Tribunale di Roma in data 28/9/2015 che ha condannato gli Amministratori Cimoli, Mengozzi, Spazzadeschi e Ceschia alla pena della reclusione da cinque a otto anni per i reati di bancarotta e aggiotaggio. Importante riconoscimento e liquidazione del danno in favore degli azionisti e obbligazionisti Alitalia rappresentati dallo studio legale Calvetti & Partners costituti parte civile, in relazione agli investimenti anteriori al 2007, con pronuncia non immediatamente esecutiva.

AGGIORNAMENTI 09/11/2018

Il giudizio di secondo grado si è concluso con sentenza della Corte d’Appello di Roma del 9/11/2018, che ha sostanzialmente confermato la condanna degli ex amminstratori della compagnia di bandiera.

Quanto alle statuizioni civili a favore degli azionisti ed obbligazionisti Alitalia, il Giudice del gravame ha ritenuto di riconoscere il risarcimento del danno anche a favore di coloro che avevano investito successivamente al 2007.

La Corte d’Appello di Roma ha così statuito:

quanto al reato di bancarotta ha ritenuto di ampliare il periodo di riferimento fino al 5/09/2008, data della dichiarazione di insolvenza della compagnia di bandiera;

quanto al reato di aggiotaggio ha ampliato il periodo di riferimento fino al 6/06/2008, giorno della sospensione del titolo in borsa.

La Corte ha quindi confermato la liquidazione del danno così come stabilita dal Tribunale di Roma per il reato di bancarotta, in relazione agli investimenti effettuati entro il 2006; ha revocato la liquidazione del danno stabilita dal Tribunale di Roma in relazione al reato di aggiotaggio, pronunciando condanna generica al risarcimento dei danni e rimettendo le parti davanti al Giudice civile per la quantificazione. La Corte ha infine pronunciato condanna generica al risarcimento dei danni anche in relazione al reato di bancarotta per gli investimenti post 2006, anche in questo caso rimettendo le parti davanti al giudice civile per l’esatta quantificazione.

Le difese degli imputati hanno presentato ricorso in Cassazione. L’udienza innanzi alla Corte di Cassazione, V Sezione Penale, si celebrerà il prossimo 11/05/2020.

AGGIORNAMENTI 22/04/2020

Causa emergenza COVID 19, l’udienza già fissata per l’11 maggio innanzi la Corte di Cassazione, nel procedimento ALITALIA, è stata rinviata a data successiva al 30 giugno p.v..

AGGIORNAMENTI 12/06/2020

L’udienza innanzi la Corte di Cassazione si celebrerà in data 15.10.2020

Rassegna stampa #classaction