Rassegna Stampa

Veneto Banca e Popolare di Vicenza
Esposto contro ex amministratori

01.06.2016
Studio Calvetti Class Action

L’avvocato Sergio Calvetti, legale di decine di soci delle due ex popolari venete, muove accuse pesanti ai vecchi vertici di Veneto Banca e BpVi. Vincenzo Consoli, Flavio Trinca, Franco Antiga (Veneto Banca) e Samuele Sorato (BpVi) avrebbero ceduto case ai parenti per liberarsi fittiziamente dei beni a rischio sequestro. «Abbiamo prontamente informato le Procure della Repubblica interessate dai procedimenti istruttori contro gli amministratori indagati», riferisce Calvetti al Mattino, «e abbiamo chiesto il sequestro dei beni e la revoca delle vendite fittizie effettuate, comprese le costituzioni dei fondi patrimoniali, tipiche operazioni di fuga dei patrimoni».

«È evidente – prosegue – come i tentativi di liberarsi dei propri patrimoni manifestino la consapevolezza dell’attività illecita commessa. D’altra parte chi è che fugge se non il ladro?». Le figure di vertice delle banche travolte degli scandali «hanno trasferito a mogli e figli il proprio patrimonio immobiliare e mobiliare con atti all’evidenza fraudolenti, come potete leggere dalle visure e dagli atti notarili». Secondo quanto riporta Calvetti, gli immobili fatti confluire in fondi patrimoniali sono comunque sequestrabili. Non vale lo stesso negli atti di compravendita, come nei casi di Antiga e Sorato.

PDF Allegato
01/06/2016
Scarica il documento pdf
Link Allegato
01/06/2016
Vvox.it

Altre news

accise energia come chiedere il rimborso
Class Action
28.04.2020
Accise non dovute sull’energia, valanga di cause in arrivo dalle imprese
Approfondisci
class action alitalia
Class Action
22.04.2020
Sentenza di secondo grado per gli ex amministratori di Alitalia
Approfondisci